e-mail me
News-NotizieScuola di PizzaCafe' Perriitaliani MelbourneLive VideoCerco-Offro lavoroGionali dall'ItaliaContact Us - ContattaciLinks di siti e clubsAderisci a tuttoclubTutto Festival MusicaMiss Tutto ClubServices - ServiziVideo dei ClubsJobs - Cerchiamo?FAQ-QuestionarioAbruzzo ClubAcquaro Limpidi S.C.Altona Italian S.C.Anzano di PugliaAssociazione CiociariaAssociazione PiemontesiAssoc.Bagnara CalabraCalabria ClubGalleria fotografica Calabria ClubCasa d'Abruzzo ClubCassaro Social ClubCircolo Italiano CavourDelianuova Social ClubEcodia EulebeaFederazione LucanaFogolar FurlanFrancofonte Social ClubFreccia Azzurra ClubFloridia S.C.Glen Eira Italian ClubKnox Italian Community ClubMaiella ClubMontemurro Social ClubMontemurro-fotoMonte Lauro Social ClubPuglia Social ClubRamacca S. C.Reggio Calabria ClubRoma Social ClubRosebud Italian ClubSortino Social ClubSicilia Social & Cultural ClubTrieste S.C.Portale-Home Associazione ValtellineseVeneto Social ClubVizzini Williamstown Italian S.C.Whitehorse ClubInformaci!INDICE- TuttoclubLascia un MessaggioArchivioNews-NotizieWelcomeNews-NotizieCerco-Offro lavoro

10 Ottobre 2007

Pomeggio Mediterraneo al Melrose Receptions.

 

Melbourne 7 Ottobre 2007

 

 

Domenica 7 Ottobre il tempo era bello, insomma in sintonia con la stagione primaverile che lascia a desiderare, visto gli sbalzi di temperatura. Al Melrose Reception di Melbourne , il parcheggio e’ quasi tutto pieno, facciamo un giro io e Giuseppe, ma alla fine troviamo uno proprio vicino alla sala  Carrick Room dove noi siamo diretti. Andiamo verso  Tony Marchi che sta organizzando la scaletta musicale del pomeriggio, dopo i saluti, ci mette in contatto con l’organizzatore Gianni Uccello, che stava accertandosi dei tavoli. Gianni con il suo sorriso istrionico, ci stringe la mano e ci guida verso i posti a noi assegnati:

“ Accomodatevi qui siete in compagnia di questi due signori, verro’ da voi tra poco, O.K.” . Si va bene gli dico, ed intanto mentre Giuseppe saluta altri ospiti in sala io sfodero la mia Nikon, e sistemo alcune lenti. Al tavolo seduti con noi c’e’ Pasquale Lepore imprenditore locale e Salvatore Della Bruna, mentre in sala il complesso si prepara e chi arriva anche dopo di noi che eravamo quasi gli ultimi, scambio alcune parole che i nostri commensali. Pasquale Lepore viene da Avellino, e’ arrivato qui a Melbourne da pochi anni , ha un’impresa di movimento terra e demolizioni, gli chiedo cosa lo abbia portato a Melbourne, mi dice” Euge e’ una lunga storia anche se sono qui da poco”.

Rivolgo la stessa domanda

A Salvatore Della Bruna, un distinto signore con i baffetti ben curati e lui mi dice che e’ una vita qui in Australia. Pasquale nel frattempo mi dice che Salvatore e’ quello che ha aperto il Toto’ pizza a Lygon Street, la via Italiana per eccelenza e per i molti ristoranti italiani. Il sig. Salvatore Della Bruna, apri’ il Toto’ pizza nel lontano 1966, e mi racconta che a quei tempi la pizza era sconosciuta per molti Melbourniani. Tenne per se il locale che ancora porta il suo nome fino all’83, poi l’ha venduto, ma nella nostra conversazione, ci tiene a sottolineare che prima di venire in Australia nel 1952, lavorava in un ristorante di famiglia sempre ad Avellino, “ il famoso ristorante Martella” intitolato alla madre, nel 1922. La nostra conversazione viene quasi azzittita dal volume degli altoparlanti, dai quail Tony Marchi, annuncia  ai presenti di tornare ai tavoli perche’ ci sono dei cantanti ospiti da ascoltare.

 

Intanto la prima ad esibbirsi e’una graziosa

ragazza, Clarissa Belanti, che cantera’ per prima, finisce con L’Immensita’ canzone anni fine ani 60 anche Mina la canto’, la sala di oltre 380 invitati esplode con un applauso per l’intepretazione personale di Clarissa Bellanti. Il secondo cantante e’ Hermand German Silva, che il lingua spagnola ci fa sognare  ed ascoltare alcune melodie. Hermand e Marchi faranno anche un duetto che la sala ne apprezza le qualita’ sonore.Terza ad esibirsi ed a duettare con Marchi e’Caterina Torres, ragazza giovanissima ma dalla voce nitida, che nel duetto di “Granada” sicuramente avra ricevuto un consenso e magari anche un applauso virtuale di Claudio Villa che a suo tempo ne fece una pietra miliare di questa canzone.

 

Tra le canzoni, la musica i balli, ci viene servito un lauto pranzo che durera’ oltre le ore 16.00, mentre la band di Rob Severini noto chitarra basso in Australia insieme a Tommy Pisano alla batteria, e Andrew Patterson alle tastiere, completa il quadro musicale con pezzi adatti ad un pranzo” Mediterraneo”. Gianni Uccello organizzatore ufficiale ne chiude il pomeriggio, sono gia’ le 17.00 ed interpretando “ Tu vuo’ fa l’Americano” canzone celebra degli annio 70 di Renato Carosone, ma la versione di Gianni e’ gradita al pubblico che balla  e si diverte fino all’ultimo. Giuseppe  Casella chiude la parte video, io quella fotografica, e salutando gli amici nuovi, ci diamo appuntamento al prossimo spettacolo.

 

Infatti c’e’ da segnalare che l’incasso e’stato devoluto ad un istituto medico per la ricerca e cura del cancro a Melbourne il Peter MacCallum Cancer Inst. . Putroppo anche se  si vive bene, e siamo nel 2000, molte persone si ammalano e muoino per questa malattia, che oggi e’ curabile o perlomeno grazie ad iniziative come “ Pomeggio Mediterraneo “ con il sostegno economico si aiuta la ricerca a nuovi medicinali o a nuove tecniche per la cura del tumore. Con l’impegno di tutti anche questo male potrebbe un giorno essere debbellato totalmente, ma proprio tutti dovremmo contribuire o dare sostegno a chi si adopera in tal senso. Solo cosi facendo possimo dire che la domenca “ Pomeriggio Mediterraneo” ed il suo entourage, hanno centrato il bersaglio.

Eugenio Perri.